0%

Mini Guida per Decorare con le Strisce LED di Greta Larocca

Tempo di lettura:

Idee e consigli pratici per realizzare un ottimo progetto luminoso di Greta La Rocca

Le strisce LED offrono ottime soluzioni nei diversi ambienti della casa e, oltre a illuminare in modo intenso, permettono di indirizzare il fascio luminoso verso un particolare punto, dove serve. Questa tipologia di illuminazione è interessante anche perché riesce a valorizzare i particolari di una stanza e gli arredi di design. Inoltre, è la soluzione ideale negli spazi piccoli, dove altre tipologie di illuminazione risulterebbero invasive e ingrombranti. Le strisce a LED sono anche molto scenografiche perché permettono di creare particolari effetti luminosi. Ecco alcuni esempi.

Versatili e flessibili

Per un’illuminazione delicata che valorizzi l’ambiente rendendolo più elegante, applica le strisce a LED alla base dei mobili per ottenere un effetto scenografico. Il fascio di luce proiettato verso il pavimento contribuisce anche a definire gli spazi.

Le strisce sono presenti sul mercato sotto forma di rotolo lungo non più di cinque metri. Tuttavia è possibile tagliarle della misura che desideri, più lunghe o più corte, in base alla dimensione della superficie sulla quale vuoi applicarle.

Come tagliare le strisce a LED

Se hai bisogno di strisce a LED di misura diversa per applicarle a più superfici, è importante che siano tagliate nel punto corretto. Infatti ogni cinque millimetri di striscia contiene tre LED. In genere comunque sulla striscia in commercio è presente un’icona che indica il punto dove è possibile tagliare.

Adesive e facili da applicare

Valorizza anche le librerie attraverso l’utilizzo delle strisce a LED, da applicare lungo i ripiani. Il risultato è un’illuminazione molto delicata, ad effetto. Installare le strisce è molto semplice perché sono adesive; è necessario, però, affinché aderiscano bene, pulire la superficie dove verranno posizionate.

Piccole e non ingombranti

Se vuoi valorizzare dei piccoli oggetti di design, applica le strisce a LED lungo i bordi delle mensole dove sono stati appoggiati. Il fascio di luce orientato verso il basso focalizza l’attenzione verso l’oggetto. Le strisce a LED possono essere applicate anche su superfici molto strette perché hanno delle dimensioni ridotte: sono larghe dai 10 ai 12 millimetri e il loro spessore non supera i 2 millimetri.

Hanno un consumo di energia molto basso: una striscia di cinque centimetri, consuma circa 0,18 watt.

Come illuminare le strisce a LED

Perché i LED sulla striscia s’illuminino, è necessario disporre di un collegamento elettrico. Collega la striscia a un trasformatore di energia da 220 a 12 volt e fai attenzione alla polarità negativa e positiva, indicate sempre sulla striscia.

Ti consiglio di collegare il trasformatore al centro della striscia, e non a lato: così eviterai che i LED vicino al trasformatore ricevano più energia e abbiano una luce più intensa, mentre gli altri abbiano un’illuminazione più debole. Questa soluzione rende l’illuminazione più omogenea, è ideale se hai una striscia molto lunga e ti permette di evitare un sovraccarico di energia.

Luce d’accento

Ti consiglio di scegliere le strisce a LED per illuminare punti della tua casa funzionali e tante volte invasivi. Nelle abitazioni a più piani, le scale ne sono un esempio. Necessarie, occupano spazio e difficilmente arredano. La luce può venire incontro a queste esigenze.

Puoi applicare le strisce lungo i lati della scala: una scelta interessante se i gradini sono posizionati in una nicchia o sono delimitati dal muro. La luce viene indirizzata verso le pareti, l’effetto luminoso è alto e un elemento funzionale dell’abitazione acquista facilmente maggior valore.

Luce funzionale

Puoi applicare le strisce a LED anche lungo l’alzata di ciascun gradino, la parte frontale, così da diffondere la luce verso il basso e illuminare la pedata: una scelta consigliata se hai la necessità di indirizzare più luce sulle scale.

Scenografie colorate

Sai che con le strisce a LED puoi creare delle scenografie ad effetto, da proporre durante cene, feste o particolari occasioni?

I LED montati su una striscia possono essere bianchi (con luce calda o fredda), di un unico colore, oppure Rgb.

Le sorgenti Rgb ti permettono di scegliere tra una luce rossa, verde o blu. Presentano le stesse caratteristiche delle più classiche strisce bianche, ma sono dotate di un telecomando con cui regolare il colore e l’intensità luminosa. Questo ti permette di illuminare gli ambienti con luce di colore e intensità diversa.

Sorgente: Scenografie: Mini Guida per Decorare (e Divertirsi) con le Strisce LED

Ti piacerebbe realizzare un mobile personalizzato?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Maecenas efficitur